Asparagi, che bontà: benefici, gusto e caratteristiche dell’ortaggio tipico della primavera

SCOPRI DI PIÙ

Ultimi articoli

ricette

Cocktail al mango: 5 ricette da sperimentare per allietare le tue serate estive

L'estate è alle porte, e con l'aumento delle temperature cresce anche il desiderio di gustare cocktail freschi e dai frutti esotici. Tra le tante opzioni, oltre ai classici sorbetti o drink, i cocktail mango si distinguono per il loro sapore esotico e irresistibile. Perfetti per allietare le serate estive, questi drink combinano la dolcezza del mango con ingredienti che ne esaltano il gusto.

In questo articolo, ti invitiamo a scoprire 5 deliziose ricette di cocktail al mango. Preparati a sperimentare nuove combinazioni e a stupire i tuoi ospiti con aperitivi che trasformeranno ogni occasione in un momento speciale.

Cocktail mango rum: iniziamo col mojito in versione mango

Il Mojito è un classico intramontabile, ma hai mai provato a dare un tocco esotico con il mango? Questa versione del Mojito è fresca, fruttata e perfetta per le tue serate d'estate. Ecco come prepararla:

Ingredienti:

  • 1 mango maturo
  • 10 foglie di menta fresca
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 lime (tagliato a spicchi)
  • 60 ml di rum bianco
  • Soda (acqua frizzante)
  • Ghiaccio tritato

Preparazione:

  1. Preparazione del mango: sbuccia il mango e taglialo a cubetti. Metti da parte qualche cubetto per la decorazione;
  2. Menta e lime: in un bicchiere alto, inserisci le foglie di menta, gli spicchi di lime e lo zucchero di canna. Usa un pestello per schiacciare delicatamente questi ingredienti, e per rilasciare gli oli essenziali della menta;
  3. Aggiungi il mango: aggiungi i cubetti di mango nel bicchiere e pestali leggermente per mescolarli con gli altri ingredienti;
  4. Rum e ghiaccio: versa il rum bianco e riempi con ghiaccio tritato fino all’orlo;
  5. Completa con soda: aggiungi la soda fino a riempire il bicchiere, mescola delicatamente per amalgamare tutti gli ingredienti:
  6. Decora e servi: Decora con qualche cubetto di mango e una foglia di menta.

LEGGI ANCHE: Come fare la frutta essiccata in casa: conosci tutti questi metodi?

Cocktail mango vodka: prova il Mango Sour!

Se sei un amante della vodka e desideri un cocktail al mango alcolico, il Mango Sour è la scelta perfetta. Questo drink è vivace, rinfrescante e incredibilmente facile da preparare. Ecco come fare:

Ingredienti:

  • 1 mango maturo
  • 60 ml di vodka
  • 30 ml di succo di lime fresco
  • 15 ml di sciroppo di zucchero
  • 1 albume d'uovo (opzionale, per una consistenza più cremosa)
  • Ghiaccio
  • Fette di lime e mango per decorare

Preparazione:

  1. Preparazione del mango: come nella precedente ricetta, sbuccia il mango e taglialo a cubetti. Metti da parte qualche cubetto per la decorazione;
  2. Frullare il mango: in un frullatore, aggiungi i cubetti di mango e frulla fino a ottenere una purea liscia;
  3. Shakerare gli ingredienti: in uno shaker, aggiungi la purea di mango, la vodka, il succo di lime fresco, lo sciroppo di zucchero e l'albume d'uovo (se utilizzato). Riempilo con ghiaccio;
  4. Shakera con energia: shakera energicamente per circa 15-20 secondi, fin quando non è tutto ben amalgamato e liscio:
  5. Filtrare e versare: filtra il contenuto dello shaker in un bicchiere da cocktail riempito di ghiaccio;
  6. Decorare e servire: decora con una fetta di lime e qualche cubetto di mango.

Cocktail con mango e prosecco: che ne dici di uno Spritz al Mango?

Perfetto per un happy hour o un aperitivo in terrazza, lo Spritz al Mango combina la freschezza del cocktail con succo di mango alle bollicine del prosecco. Ecco come prepararlo:

Ingredienti:

  • 1 mango maturo
  • 90 ml di prosecco
  • 60 ml di soda
  • 45 ml di Aperol
  • Ghiaccio
  • Fette di mango e arancia per decorare

Preparazione:

  1. Crea una purea di mango: frulla i cubetti di mango tagliati in precedenza fino a ottenere una purea liscia. Se necessario, aggiungi un po' d'acqua per facilitare il lavoro;
  2. Riempire il bicchiere e aggiungere gli ingredienti: riempi un bicchiere da vino con ghiaccio. Versa la purea di mango nel bicchiere, seguita dall'Aperol;
  3. Aggiungere il prosecco e la soda: completa con il prosecco e la soda, versandoli lentamente per mantenere le bollicine;
  4. Mescolare delicatamente: mescola delicatamente per amalgamare tutti gli ingredienti senza perdere le bollicine;
  5. Decorare e servire: decora con una fetta di mango e una fetta di arancia (scegli se Navel, Tarocco) sul bordo del bicchiere.

Cocktail mango passion fruit: gusta un Mango Passion!

Se stai cercando un cocktail esotico e diverso dal solito, il Mango Passion è la scelta perfetta. Questo drink combina la dolcezza del mango con il gusto unico del frutto della passione, creando una bevanda rinfrescante e deliziosa.

Ecco come preparare un cocktail mango passion fruit:

Ingredienti:

  • 1 mango maturo
  • 2 frutti della passione
  • 60 ml di rum bianco
  • 30 ml di succo di lime fresco
  • 15 ml di sciroppo di zucchero
  • Ghiaccio
  • Fette di mango e lime per decorare

Preparazione:

  1. Estrarre la polpa del frutto della passione: taglia a metà i frutti della passione ed estrai la polpa con un cucchiaino;
  2. Frullare il mango e il frutto della passione: in un frullatore, aggiungi i cubetti di mango e la polpa del frutto della passione. Frulla fino a ottenere una purea liscia;
  3. Shakerare gli ingredienti: in uno shaker, aggiungi la purea di mango e frutto della passione, il rum bianco, il succo di lime fresco e lo sciroppo di zucchero. Riempilo con ghiaccio:
  4. Shakerare con energia: shakera energicamente per circa 15-20 secondi, fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati;
  5. Filtrare e versare: filtra il contenuto dello shaker in un bicchiere da cocktail riempito di ghiaccio;
  6. Decorare e Servire: decora con qualche cubetto di mango e una fetta di lime.

LEGGI ANCHE: Dieci idee di dolci con la marmellata di arance!

Cocktail analcolico al mango? Assaggia il Caribbean!

Per chi preferisce un cocktail analcolico al mango, il Caribbean è la ricetta perfetta. Questo drink combina la dolcezza del frutto con il sapore tropicale del cocco, per una bevanda che ti farà sentire in vacanza. Ecco come prepararlo:

Ingredienti:

  • 1 mango maturo
  • 200 ml di succo di mango
  • 100 ml di latte di cocco
  • 30 ml di succo di lime fresco
  • Ghiaccio
  • Fette di mango e lime per decorare

Preparazione:

  1. Frullare gli ingredienti: In un frullatore, aggiungi i cubetti di mango già tagliato, il succo di mango, il latte di cocco e il succo di lime fresco. Frulla fino a ottenere una consistenza liscia;
  2. Riempire il bicchiere: riempi un bicchiere grande con il ghiaccio e versaci il contenuto del frullatore;
  3. Mescolare delicatamente: mescola delicatamente per amalgamare bene gli ingredienti con il ghiaccio;
  4. Decorare e servire: decora con qualche cubetto di mango e una fetta di lime.

Per preparare un cocktail con i controfiocchi, hai bisogno dei mango di AranceBio!

Perché accontentarsi di meno quando puoi avere il meglio? Se vuoi che i tuoi cocktail con mango siano davvero indimenticabili, scegli i mango di AranceBio! Coltivati con amore e passione, i nostri mango biologici garantiscono un sapore autentico e naturale che farà la differenza in ogni sorso.

Con i nostri prodotti di alta qualità, puoi creare cocktail dal sapore fresco e genuino, offrendo ai tuoi ospiti un'esperienza sensoriale unica e indimenticabile. Scopri il gusto autentico dei nostri frutti esotici biologici e trasforma ogni momento in un'occasione speciale con i mango di AranceBio!

Agrumi

Ma quando si raccolgono le arance? La guida completa

Ma tu sai quando si raccolgono le arance?

La raccolta delle arance è un momento molto importante che determina la qualità e il gusto del frutto che arriva sulle nostre tavole. Conoscere la fase ottimale di raccolta è fondamentale per assicurare che le arance mantengano il loro sapore succoso e le loro preziose proprietà nutrizionali.

In questo articolo esploreremo nel dettaglio il calendario di maturazione e raccolta delle arance, offrendo preziose informazioni per aiutarti a scegliere le arance migliori, gustandone il massimo della loro freschezza.

Continua a leggere se vuoi saperne di più!

Quando si raccolgono le arance: vediamo prima la loro maturazione

Per comprendere appieno il momento ideale del periodo raccolta arance, è fondamentale avere una conoscenza approfondita del processo di maturazione di questo succoso frutto.

Le arance, come molti altri agrumi come i limoni, seguono un ciclo di crescita ben definito, che comprende diversi stadi di sviluppo prima di raggiungere la piena maturità. La maturazione delle arance è influenzata da vari fattori, tra cui il clima, il terreno e la varietà del frutto. Generalmente, le arance iniziano a maturare in autunno, quando le temperature fresche e le giornate più corte stimolano il loro processo di colorazione e dolcificazione. Durante questo periodo, le arance iniziano a cambiare gradualmente il loro colore verde in un vibrante arancione, mentre il loro contenuto di zuccheri aumenta, conferendo loro il caratteristico sapore dolce.

Con il passare delle settimane e l’arrivo della stagione delle arance, gli agrumi continuano a maturare, sviluppando una buccia sempre più sottile e una consistenza succosa. Il momento ottimale per la raccolta dipende quindi dalla varietà specifica (se Navel, Tarocco, o Lane Late), e dalle condizioni di crescita, ma avviene generalmente quando il frutto ha raggiunto il suo massimo livello di dolcezza e colore.

LEGGI ANCHE: 5 modi green per riciclare in modo creativo le bucce d’arancia

Periodo raccolta arance: veniamo al processo di raccolta vero e proprio

Dopo aver raccontato tutto quel che c’è da sapere in merito alla maturazione arance, vediamo ora quando si raccolgono le arance.

Il periodo di raccolta delle arance è un momento cruciale che richiede attenzione e cura per garantire la qualità e la freschezza del frutto. Come anticipato, la raccolta viene solitamente effettuata quando le arance hanno raggiunto la piena maturità, evidenziata dal loro colore vibrante e dal sapore dolce.

Il processo di raccolta inizia con la valutazione accurata delle arance sugli alberi, dove i coltivatori esperti esaminano il loro grado di maturazione e se sono pronte per la raccolta. Le arance vengono quindi prese manualmente, con cura e precisione, per evitare danni al frutto e per preservare la loro integrità. Durante questa fase, è importante manipolare le arance con delicatezza per evitare di danneggiare la buccia e compromettere la loro freschezza. Una volta raccolte, le arance vengono attentamente selezionate e classificate in base alle loro dimensioni, forma e qualità, per garantire che solo i frutti migliori arrivino sulle nostre tavole.

Il processo di raccolta delle arance è un'arte che richiede esperienza e dedizione, e i coltivatori lavorano instancabilmente per assicurare che ogni frutto sia raccolto al momento giusto e mantenuto nella sua condizione ottimale fino al consumatore finale. È solo attraverso una raccolta oculata, infatti, che ci è possibile consumare le arance in una molteplicità modi, sfruttandone ad esempio la scorza per renderla candita o per fare un’arancello, o un centrifugato ACE.

Le arance maturano dopo la raccolta? Rispondiamo a questa domanda

Capito quando maturano le arance, una domanda comune tra coloro che amano gustare arance fresche è se il frutto continua a maturare dopo la raccolta. La risposta a questo quesito dipende da vari fattori, inclusi il tipo di arancia e le condizioni di conservazione.

In generale, le arance non maturano ulteriormente dopo essere state raccolte. Tuttavia, possono subire cambiamenti nella loro consistenza e sapore durante il periodo di stoccaggio. Le arance mantenute a temperature fresche e costanti tendono a conservare la loro freschezza più a lungo, mentre quelle conservate a temperature più elevate possono perdere rapidamente la loro qualità.

È importante conservare le arance in un luogo fresco e ben ventilato, lontano dalla luce solare diretta e da fonti di calore, per garantirne la massima durata e freschezza.

Perché è importante consumare sempre arance di stagione?

Il consumo di arance di stagione non è solo una questione di freschezza e gusto ottimale, ma anche di benefici per la salute e sostenibilità ambientale. Le arance di stagione sono coltivate e raccolte nel momento in cui sono al massimo della loro maturità e bontà, garantendo così un'elevata concentrazione di nutrienti e un sapore eccezionale. Consumare arance di stagione significa gustare frutti che sono cresciuti in condizioni climatiche ideali e raccolti al momento giusto, il che si traduce in una maggiore freschezza e qualità del prodotto. Inoltre, scegliere arance di stagione contribuisce alla sostenibilità ambientale, poiché riduce la necessità di conservazione e trasporto a lunga distanza dei frutti.

Le arance di stagione spesso provengono da coltivazioni locali, riducendo così l'impatto ambientale legato al trasporto e alla conservazione. Consumare arance di questo tipo non solo ti permette di gustare il miglior sapore possibile, ma anche di sostenere pratiche agricole sostenibili e locali.

LEGGI ANCHE: Dieci idee di dolci con la marmellata di arance!

Prova le arance biologiche di Sicilia di Arance Bio!

Hai compreso quando si raccolgono le arance e sei alla ricerca di agrumi dal massimo gusto e della migliore qualità? Allora ti invitiamo a scoprire le arance biologiche di Sicilia di Arance Bio! Coltivate con cura e dedizione nei rigogliosi terreni dell'isola, le nostre arance di stagione offrono un sapore unico e autentico che ti delizierà in ogni morso.

Scegliendo gli agrumi di Arance Bio, non solo godrai di un gusto superbo, ma contribuirai anche a sostenere pratiche agricole sostenibili e rispettose dell'ambiente. Il nostro impegno per la qualità e la freschezza si riflette in ogni frutto che offriamo, garantendo che tu possa gustare arance genuine e nutrienti che portano con sé tutto il calore e il sole della Sicilia.

Visita il nostro shop online oggi stesso per scoprire le nostre selezioni di arance biologiche e per lasciarti tentare dalla bontà autentica delle nostre arance.